Via Bologna, 1 - 41049 Sassuolo (MO) • Tel. +39 0536 882599 - Fax +39 0536 882073
E-mail mops080003@istruzione.it - PEC mops080003@pec.istruzione.i • C.F. 93038940362 - Cod. MIUR: MOPS080003
"Sì la navigazione continua..."

 

Un ricordo di don Carlo Lamecchi

 

 

A pochi mesi dalla morte del preside Carlo Uguzzoni, ci ha lasciato un altro dei padri fondatori del Liceo Formiggini, don Carlo Lamecchi.

Generazioni di studenti hanno avuto l’opportunità di crescere accompagnati dal suo amore per la cultura, dalle sue parole sempre di conforto, dalla sua disponibilità all’ascolto, dalla sua capacità di accogliere chiunque e dal suo profondo sentimento religioso, che emergeva sottotraccia nel cammino laico della scuola pubblica.

Il dirigente scolastico, i docenti, il personale della scuola e gli studenti partecipano al dolore delle comunità parrocchiali in cui ha esercitato il ministero sacerdotale e dell’intera comunità sassolese che per diversi decenni ha avuto il dono di condividere il cammino con don Carlo.

 

 

Ci piace ricordare don Carlo con le parole che ha scritto, quasi un testamento umano e spirituale, nell’Introduzione alla raccolta di poesie, “Gocce di rugiada”:

 

 

«Ho amato, amo tanto i colori del cielo a cui così spesso si rivolge il mio sguardo;

ho amato, amo tanto le persone che ho incontrato sulle strade del mondo, nella penombra delle Chiese, nei banchi della scuola, ovunque la mia sete del Padre mi ha condotto;

ho amato, amo tanto accogliere le giovani coppie. sostenerle nella consapevolezza che il loro amore è dono sacro, miracolo del divino che si fa vita;

ho amato, amo tanto condividere speranze, visioni, ma anche stringermi partecipe alla sofferenza dei miei fratelli.

Le emozioni del mio spirito hanno spesso sollecitato il desiderio di cercare parole e immagini per fissarle, quasi il bisogno di tenerle strette nella concretezza delle pagine, viatico ad un abbraccio con l’amore del Signore.

Sarei felice se potessero, anche solo un poco, aiutare qualcuno ad unirsi a me in questo cammino verso il rivelarsi finalmente del Mistero.» (p.12)

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.